Medicina Preconcezionale 1

PREPARARSI AD UN PROGRAMMA DI GRAVIDANZA

LA MEDICINA PRECONCEZIONALE

del Prof. Luigi Galli


Una gravidanza felice è un valore per la mamma, è una garanzia di salute per il bambino.

È dimostrato che una buona maturazione e qualità di spermatozoi nell’uomo, la regolarità nell’ovulazione della donna dipende dai nostri ormoni. Ritmicità ed equilibrio ormonale sono influenzati da comportamenti e stile di vita. Ne deriva la necessità che, almeno tre mesi prima del possibile concepimento, entrambi i futuri genitori ne tengano conto e si impegnino a migliorare il loro status Psico-fisico per quanto riguarda sia la composizione corporea sia l’attività del Sistema Nervoso Autonomo.

La medicina preconcezionale con le sue indicazioni e consigli può essere loro di grande aiuto.

È importante una Nutrizione funzionale: il controllo calorico deve garantire comunque un sufficiente apporto energetico; l’alimentazione deve essere bilanciata con un corretto rapporto fra i macronutrienti, alcalinizzante con rilevante presenza di frutta e verdura. La circadianità (ritmicità ormonale) richiede il prevalente utilizzo dei carboidrati nella prima metà della giornata, delle proteine nel pomeriggio- sera.

Il sovrappeso ha come alleato la sedentarietà. È quindi indicata una periodica, moderata e costante attività fisica: la tipologia è scelta personale, l’intensità va programmata per evitare il dannoso Overtraining. Essa porta ossigeno all’organismo, libera a livello muscolare Miochine dotate di potere antinfiammatorio, a livello cerebrale Endorfine neurotrasmettitori di benessere.

Per limitare gli effetti del carico stressogeno quotidiano sono importanti le tecniche di controllo della respirazione, tra le quali oggi è di grande interesse il Biofeedback respiratorio. A seguito di un esame rapido e privo di invasività (TESTs DIAGNOSTICI – PPG STRESS FLOW) la tecnologia imposta esercizi di rieducazione respiratoria da eseguire a domicilio. Il Biofeedback – training respiratorio consente di correggere e automatizzare ritmo e profondità del respiro ottimali per la persona. Ne consegue non solo una migliore ossigenazione di organi e tessuti, ma anche un riequilibrio del Sistema Nervoso Autonomo, responsabile della capacità di risposta allo stress e della efficienza quali-quantitativa del Sistema Immunitario.

Infine, l’analisi della composizione corporea (TESTs DIAGNOSTICI – BIA ACC) offre la possibilità di una integrazione alimentare mirata al fine di compensare eventuali carenze evidenziate di micronutrienti e vitamine.